Menu

Non hai articoli nel carrello.

SPEDIZIONE E RESO GRATUITI IN TUTTA ITALIA

I segreti per essere chic in poco tempo.

I segreti per essere chic in poco tempo.

I segreti per essere chic in poco tempo.

Una donna che deve gestire famiglia e lavoro non può passare molto tempo davanti all’armadio la mattina per decidere la mise della giornata: in questo senso possono venirle incontro cinque capi basici… e le proposte coordinate in maglia di TitìMilano!

Secondo Simona Marchetti, giornalista del Corriere della Sera online, le donne che oggi devono districarsi fra famiglia e lavoro non possono rimanere più di trenta minuti davanti all’armadio per decidere l’outfit perfetto per la giornata.

Trenta minuti? Magari averli...personalmente la mattina, dovendo svegliare, far fare colazione e preparare per la scuola tre figli, il tempo che rimane a me stessa per vestirmi e truccarmi (eh sì, ci si deve anche truccare, per avere un aspetto presentabile!) è davvero poco: per entrambe le operazioni non più di quindici/venti minuti?

Come sottolinea l’articolo su Corriere della Sera online, in queste condizioni non c’è tempo per studiare chissà quale look da copertina o servizio fotografico di rivista di moda: si prendono dal guardaroba dei capi puliti, decorosi e facilmente abbinabili fra loro, e l’outfit della lunga e intensa giornata di lavoro che ci aspetta è bello che pronto.

La cosa divertente del servizio realizzato dal Corriere della Sera online è che, fatta la premessa iniziale, vengono presentati cinque pezzi basici (selezionati dal team moda di Pure Wow), considerati irrinunciabili nel guardaroba femminile, in quanto permetterebbero di essere sempre chic ma, soprattutto, pronte in un attimo.

Nella lista compaiono nell’ordine: il classico tubino nero (battezzato anche LBD, ovvero Little Black Dress), meglio se in tessuto morbido ed elasticizzato e capace di passare dallo stile casual a quello chic modificando solo gli accessori (proprio come concepiva l’abitino nero la grandissima Coco Chanel, alleata delle donne e rivoluzionaria della moda!); i pantaloni alla caviglia, vero cavallo di battaglia di ogni guardaroba, perché si possono abbinare praticamente con tutto, dalle T-shirt spiritose ai top più eleganti, dalla ballerina alla décolleté con tacco a stiletto; il pullover leggero, perfetto coi classici pantaloni neri come pure coi jeans, ma ideale anche con le gonne, in grado di risolvere con classe ogni situazione. “Modello e colore sono a libera scelta, ma se siete stufe del solito nero, blu navy o grigio, potete anche osare una tonalità brillante”, annota l’articolo. Infine, fra i super basici “scacciapensieri” troviamo il trench e il mocassino nero. Il primo, neanche a dirlo, va su tutto e il risultato è sempre sofisticato e trendy. Il secondo è stato scelto perché si accorda con tutti e quattro i pezzi precedenti. Inoltre, come suggerisce il servizio del Corriere della Sera online, “aggiunge un tocco androgino e disinvolto a qualunque mise e, a dispetto della totale mancanza di tacco, se si abbina a un look total black, fa anche apparire super professionali”.

Non c’è dubbio: i capi e accessori elencati sono una vera risorsa, quando non si ha tempo di studiare look più articolati ed estrosi,

ma vi assicuro non si tratta dei soli.

Quando progetto le mie collezioni di maglieria per la donna contemporanea, penso anche alla versatilità e alla praticità che le mie clienti richiedono ai capi, al fine di trovare sicuri alleati di stile, quando la mattina si vestono in tutta fretta per andare al lavoro.

Quasi tutti i pezzi della collezione primavera-estate 2018 di TitìMilano offrono delle certezze nel momento di approntare una mise all’ultimo minuto per affrontare la giornata. Basti pensare ai completi e agli abbinamenti cromatici che abbiamo concepito per rispondere all’esigenza di avere sempre qualcosa di semplice, di bello e di coordinato da mettersi.

Sta a voi “far girare” i pezzi della collezione nel modo che ritenete più opportuno per l’occasione d’uso e/o lo stato d’animo del momento.

Oggi vi sentite più semplici in tinta unita o più sofisticate in jacquard all over? O la via di mezzo, offerta da un completo “spezzato”? Senza contare la gradevolezza e la comodità di vestire in maglia, una materia compatta e con un buon grado di elasticità e capacità di adattarsi alle forme del corpo.

All’interno della collezione primavera-estate 2018 di TitìMilano avete, inoltre, l’opportunità di scegliere fra top che si fermano alla vita (come la T-shirt Topp, le maglie Braque, Mitchell e Mondrian e il bomber Chase) oppure lunghi quasi alle ginocchia (come il top Escher e il gilet Balla). Volete mettere il vantaggio di decidere lì per lì se preferite esporre o celare centimetri non irrilevanti del vostro corpo nella percezione della silhouette e della linea d’insieme? A vostra disposizione anche una gonna (Takashi) e due modelli di pantaloni (Arp e Fontana) che possono fungere da incredibili jolly del guardaroba, da abbinare facilmente con ciò che desiderate o semplicemente avete a portata di mano, quando le lancette dell’orologio scorrono inesorabilmente e l’uscita di casa non è più procrastinabile.

Ne sono più che convinta: la collezione primavera-estate 2018 di TitìMilano, oltre a essere originale e di qualità made in Italy, risponde all’esigenza dalla donna di oggi di vestire con rapidità e sicurezza la mattina.

Del resto, non poteva che essere così la mia proposta moda.

A presto

Francesca

Recent Posts