Menu

Non hai articoli nel carrello.

SPEDIZIONE E RESO GRATUITI IN TUTTA ITALIA

Tendenza giallo: la mia interpretazione nella maglieria TitìMilano

Tendenza giallo: la mia interpretazione nella maglieria TitìMilano

Tendenza giallo: la mia interpretazione nella maglieria TitìMilano

Nella primavera-estate 2017 il giallo si conferma un colore di tendenza. Lo hanno decretato, come sempre avviene, le sfilate delle griffe prima, i marchi "mainstream" dopo e, infine, le consumatrici, inserendo questa tonalità nei loro look di tutti i giorni.

Vestirsi di giallo da capo a piedi, per la verità, è un po' impegnativo. E poi la domanda è: quale tipo di giallo? Il colore offre infatti infinite nuance: si va dal tenue giallo canarino all'intenso zafferano, quasi arancione, passando per tutta una serie di opzioni (giallo uovo, albicocca, ocra, spicy mustard, topazio, citrino, ambra…), che determinano effetti anche molto diversi fra loro: si pensi al giallo fluo, utilizzato soprattutto nell'abbigliamento active. E in giro, nei capi e negli accessori indossati dalle donne, in effetti di gialli se ne vedono di tutti i colori! A mio parere, alcuni gradevoli, altri decisamente no. L'effetto cheap quando si sceglie il giallo, a mio avviso, è sempre in agguato! Per questo, mie care signore, vi esorto a fermarvi un poco a riflettere prima dell'acquisto compulsivo di un capo o un accessorio giallo. Può darsi che sia una scelta azzeccata, ma interrogatevi sempre, prima di dirigervi verso la cassa con aria soddisfatta e sprezzante del pericolo: mi piace davvero questo tipo di giallo? Mi dona? Non mi stancherà? Con cosa posso validamente abbinarlo?

Sebbene, infatti, il giallo sia decisamente di moda, possa servire a ravvivare e dare carattere a un look total black e stia bene con il bianco e con il beige, si tratta di domande essenziali, che vi invito a porvi, prima di accaparravi un articolo, sia esso una maglia, una camicia, un top, una gonna, un pantalone o un vestito, che rischia di non valorizzarvi o di rimanere sepolto nel guardaroba, stagione dopo stagione, magari senza più chance di rimettersi in gioco.

Il giallo è il colore del sole. Evoca l'estate e ci dona energia. Ma, a mio parere, può avere un piglio fin troppo esuberante e sfacciato in certe sue declinazioni. Io l’ ho inserito nella collezione primavera-estate 2017 di TitìMilano, scegliendo un delicato giallo pastello e sono felice di questa scelta: esprime a pieno il mio gusto e mi sembra coerente con l’ immagine raffinata e bon ton della mia linea di maglieria in viscosa di qualità, che si rifà anche al mondo dello sport, grazie a dettagli athleisure.

L'ho abbinato con ironia al rosa pastello nella maglia a righe con scollo a barchetta Garau e nel bomber a quadri jacquard Baj. Ma anche al bianco nel giacchino a righe Pollock, ottenendo un'immagine fresca e pulita, molto vicina allo stile tennis d’ antan. Questa è la mia personale interpretazione del giallo.

Mi piace particolarmente associato ad altri colori pastello, fa tanto delicato e gradevole effetto sorbetto, riportandomi indietro alla mia infanzia, quando acquistare un cono gelato sul lungomare della località di mare in cui soggiornavo era il clou della serata!

Oppure mi piace abbinarlo al total white: è così elegante vestire tutta di bianco ma con un tocco di giallo! In particolare, vi invito a indossare il giacchino a righe Pollock sopra un vestito oppure un top più gonna in seta o viscosa lucida bianca, magari sdrammatizzando l'insieme con una sneaker pure bianca.

La luminosità che ne otterrete è incredibile.

Sarete elegantissime e guadagnerete l'attenzione di tutti!

A presto

Francesca

Recent Posts